“c’è un re pazzo in Danimarca” – di Dario Fo

Sembra una favola ma è una storia vera.

Dario Fo, in una trasmissione da Fazio, ha spiegato che il racconto è dovuto alle pazienti ricerche del figlio Jacopo.

Siamo nel ‘700 e la Danimarca che aveva sotto di sé anche la Norvegia, è governata dal re Cristiano VI che ha gravi episodi di pazzia, ma sa di averli e, negli intervalli di “salute” sa fare dei programmi e concede al primo ministro, un medico illuminato, la moglie Carolina Matilde…

Ci saranno delle riforme, uniche all’epoca, come l’abolizione della tortura (noi ci siamo arrivati proprio in questi giorni), la libertà di stampa , la promozione alla cultura, l’abolizione della schiavitù nelle colonie…Ma la matrigna interviene e il ministro sarà “squartato”, la regina allontanata dal figlio e esiliata in Norvegia. Tutto sembra precipitare, ma interverrà il giovanissimo figlio cresciuto tra i volumi di Voltaire, Diderot, Rousseau che metterà in atto le proposte del padre.

Tutto questo si sa attraverso i diari segreti dei protagonisti e viene illustrato dai disegni di Dario Fo.

Narrazioni Chiarelettere – pagg.144

la segnalazione è di Matilde Lenotti