I doni della vita di Irène Némirovsky

Il racconto spazia dalla guerra del 15-18 ai primi anni della II guerra mondiale. Si parla dei dolorosi preparativi per una fuga dalla propria terra che sarà invasa dal nemico.

Siamo nel nord della Francia e il nemico arriverà dal Belgio invaso dalle truppe tedesche.

Sembra quasi una prima stesura di quello che sarà il suo capolavoro "Suite francese".

Lei, l’autrice, profuga dalla Russia durante la rivoluzione, racconta il dolore e lo smarrimento di chi deve fuggire.

Ma qui è soprattutto una storia d’amore dei due protagonisti, Agnès Florent e Pierre Mardelot che affronteranno insieme l’invasione tedesca del ’15 e quella non ancora conclusa…

Trenta capitoli in cui, attraverso la storia della famiglia Hardelot, si percorrono trent’anni di storia francese, da quelli che precedettero la prima guerra mondiale a quelli che vedono l’occupazione della Francia da parte dei tedeschi.

Il libro è stato pubblicato da ed. Adelphi p.215

Segnalazione a cura di Matilde Lenotti