L’acustica perfetta” di Daria Bignardi

Un romanzo "costruito", forse, senz’altro moderno.

Protagonista è un violoncellista in forza alla "Scala" . Un uomo con una famiglia: moglie e tre figli. La moglie (e forse è lei la protagonista del romanzo) se ne va. Il marito la ricercherà e così scopre di non averla mai conosciuta veramente o forse di non aver mai cercato di conoscerla. E’ appagato della sua carriera ma il direttore d’orchestra lo elogerà accompagnando la stretta di mano con una frase simbolo: "Ha finalmente sentito il dolore?".

Resta difficile accettare il comportamento della donna, figura complessa e fuori dai canoni del quotidiano.

Durante il percorso della lettura si incontrano persone e fatti interessanti: è anche storia di amicizie.

Da notare la copertina del libro: vi è disegnata un’isola a forma di violoncello.

ed. Mondadori pagg.200

La segnalazione è di Matilde Lenotti