“Gli ebrei dello zoo di Varsavia, una storia vera

Jan Zabinski e la moglie Antonina, direttori dello zoo di Varsavia sono veramente esistiti e il romanzo si avvale della loro testimonianza. Si viene a conoscere una parte della storia della II guerra mondiale meno vicina a noi.

Mi ha affascinato il modo di parlare degli animali che sono anche loro protagonisti ed umanizzati nel romanzo.

Al disprezzo per chi è diverso e alla follia di voler imporre un disegno mitomane Jan e Antonina oppongono il rispetto per gli esseri viventi: che siano animali in pericolo o ebrei polacchi ,” uomini in via d’estinzione”

 

Il libro, scritto da Diane Acherman è edito da Sperling & Kupfer